Percorso botanico

Piante Erbacee VS Piante Arboree, quali sono le differenze?

Le piante Arboree :
sono, di solito, tra le più alte e longeve del mondo vegetale. Questa tipologia di pianta è caratterizzata dal fatto che il fusto è costituito prevalentemente da legno. Una loro caratteristica è quella di andare incontro al processo di lignificazione, ovvero una modificazione della parete cellulare delle cellule vegetali. I tessuti, le cui cellule sono state sottoposte a lignificazione, sono in grado di avere anche una funzione strutturale e di sostegno. Dopo la lignificazione le pareti cellulari sono composte prevalentemente da Lignina e Cellulosa. La percentuale di questi due polimeri determinerà la durezza del legno. Le piante arboree si dividono in sempreverdi o decidue (ma di questo parleremo altrove).
Appartengono a questa categoria le più comuni Piante da Frutto (ad es. il BIRICOCCOLO) e Piante da Legno, oltre ad innumerevoli Piante Ornamentali.

La notevole valenza ambientale di questo meraviglioso contesto naturalistico ha costituito, insieme alla posizione protesa a controllo del Golfo di Policastro e la vicinanza a vie di transito, sia d’acqua che di terra, importanti fin dalle epoche preistoriche, rivela il motivo per cui l’uomo l’ha scelto per frequentarlo e insediarvisi per così lungo tempo.

Vai all'inizio della pagina