Piante Erbacee VS Piante Arboree, quali sono le differenze?

Le piante Arboree :
sono, di solito, tra le più alte e longeve del mondo vegetale. Questa tipologia di pianta è caratterizzata dal fatto che il fusto è costituito prevalentemente da legno. Una loro caratteristica è quella di andare incontro al processo di lignificazione, ovvero una modificazione della parete cellulare delle cellule vegetali. I tessuti, le cui cellule sono state sottoposte a lignificazione, sono in grado di avere anche una funzione strutturale e di sostegno. Dopo la lignificazione le pareti cellulari sono composte prevalentemente da Lignina e Cellulosa. La percentuale di questi due polimeri determinerà la durezza del legno. Le piante arboree si dividono in sempreverdi o decidue (ma di questo parleremo altrove).
Appartengono a questa categoria le più comuni Piante da Frutto (ad es. il BIRICOCCOLO) e Piante da Legno, oltre ad innumerevoli Piante Ornamentali.

Le piante Erbacee :
sono piante caratterizzate da un ciclo più breve che solitamente dura da pochi mesi a qualche anno. Hanno, come dice la parola, una consistenza erbacea in quanto i propri tessuti non sono andati incontro al processo di lignificazione.
A questa categoria appartengono Piante Officinali, Foraggere, Cereali, Piante Orticole o Piante da Fiore (ad es. NARCISI).
Gli ortaggi ad esempio vengono coltivati da noi come piante erbacee annuali. Hanno una crescita esplosiva e, in pochi mesi, sono in grado di germogliare, crescere, fiorire e portare a maturazione i propri frutti.

APPROFONDIMENTI
Fra le specie vegetali, si differenziano dalle piante a portamento arbustivo per avere spesso un unico fusto principale, e da quelle a portamento erbaceo, per il fusto composto quasi interamente da tessuto legnoso. Nella sezione trasversale del fusto in una struttura primaria si distinguono: epidermide, cilindro corticale e cilindro centrale. Il fusto si accresce annualmente e diametralmente grazie a due tessuti meristematici: il cambio cibro-legnoso, posto nel cilindro centrale e, il cambio subero-fellodermico posto nel cilindro corticale, questi costituiscono la struttura secondaria di un albero. Le specie arboree sono comunemente suddivise in due gruppi: gli alberi a foglie persistenti, o sempre verdi, e gli alberi a foglie decidue, o caducifogli. Tutte le specie arboree sono spermatofite “dotate di semi” e sono suddivise in: gimnosperme “piante a seme nudo” e angiosperme “con semi racchiusi nell'ovario”.

A loro volta, le amgiosperme vengono classificate come monocotiledoni o dicotiledoni, in base a differenze nella struttura del seme. Per specie arboree si intende una pianta perenne, a più cicli, il cui fusto principale, legnoso, si sviluppa esternamente al terreno,“parte epigea”, in senso verticale, svolge la funzione di collegamento fra la chioma e le radici e, permette il trasporto delle sostanze nutritive lungo due percorsi, dalle radici alle foglie e dalle foglie alle radici.
La risalita dell'acqua dalle radici alle foglie è affidata ai vasi legnosi o xilema, mentre la distribuzione delle sostanze elaborate, a tutti gli organi della pianta avviene per mezzo dei vasi cibrosi o floema. Le foglie costituiscono la parte verde della chioma. Le forme variano a seconda della specie, collegate dal picciolo, rametto più o meno breve, a volte assente. Questo apparato provvede all'assimilazione delle sostanze nutrienti e trasforma la sostanza inorganica in sostanza organica, processo denominato: “fotosintesi clorofilliana”, per questo le piante sono definite “esseri autotrofi”, in grado di vivere sintetizzando sostanze organiche a partire da acqua a composti inorganici, in particolare del carbonio.

Per rendere piu' utile e fruibile il sito vi forniremo costantemente approfondimenti che possano essere d'aiuto sia dal punto di vista didattico che semplicemente informativo. Qualora voleste ulteriori informazioni in merito ad un aspetto in particolare riferito agli argomenti trattati, vi metteremo a disposizione la nostra equipe specializzata che vi rispondera' direttamente sulla vostra e-mail. Un servizio di interscambio fra chi la natura la ama, la vive, la protegge e la valorizza!

Vai all'inizio della pagina